Crea sito

Presentazione di LibreOffice

LibreOffice è un software libero gestito dalla fondazione The Document Foundation. È un programma completamente gratuito costituito da un insieme di programmi per ufficio che ci permettono di gestire documenti di vario tipo. Offre sei applicazioni ricche di funzionalità per tutte le necessità di produzione di documenti ed elaborazione dati. Queste applicazioni sono:

  • Writer - un programma di videoscrittura utilizzato per creare dei documenti di testo;
  • Calc - per creare fogli di calcolo;
  • Impress - per creare delle presentazioni;
  • Draw - per elaborare immagini;
  • Math - per creare equazioni;
  • Base - per creare database;

Icone programmi LibreOffice

Figura 1. Icone dei programmi della suite LibreOffice

 

LibreOffice è open source cioè in formato aperto e salva i propri documenti in formato aperto. Vediamo cosa significa ciascuna sigla di alcuni formati aperti:

  • odt - Open Document Text. Vuol dire documento di testo aperto;
  • ods - Open Document Spreadsheet. Vuol dire documento di foglio di calcolo aperto;
  • odp - Open Document Presentation. Vuol dire documento presentazione aperta;
  • odb - Open Document Base. Vuol dire documento database in formato aperto.

Questi formati occupano meno spazio rispetto ad altri formati dello stesso tipo di documento e hanno il vantaggio di non poter essere veicolo di virus. Ma la cosa migliore dei formati aperti è che tutti possono sapere come sono strutturati e come sono organizzati al loro interno. Ciò non è possibile con i formati proprietari, dei quali non possiamo sapere, ne come sono organizzati i dati al loro interno, ne come funzionano e ne se ci sono cose nascoste. Quindi i formati aperti garantiscono più compatibilità e più trasparenza.
Spostiamoci ora sulla Dash e nella casella di ricerca scriviamo LibreOffice. Clicchiamo sull'icona del programma per mandarlo in esecuzione

Ricerca di LibreOffice

Figura 2. Ricerca nella Dash di LibreOffice

 

Dopo qualche istante si apre la finestra di LibreOffice

Interfaccia di LibreOffice

Figura 3. Interfaccia di LibreOffice

 

Nella barra laterale a sinistra abbiamo:
  • Apri file - ci permette di cercare il file da aprire, navigando tra le cartelle:
  • Modelli - ci permette di aprire un modello predefinito per creare ad esempio un curriculum o un fax cioè documenti che hanno una determinata impostazione e per cui ci viene fornito un modello di base;
  • Crea: - ci permette di creare un file utilizzando uno dei programmi della suite.

Clicchiamo su Documento Writer per aprire uno dei programmi della suite

Interfaccia di Writer

Figura 4. Interfaccia di Writer

 

Oltre a tutte le funzionalità delle finestre che abbiamo visto nel modulo di Ubuntu (barra del titolo, pulsanti di ridimensionamento, barre laterali ecc. ecc.), tutte le applicazioni della suite LibreOffice hanno le seguenti caratteristiche comuni:

  • la barra dei menù - posizionata nella parte alta della finestra, che contiene le voci File, Modifica, Visualizza, Inserisci, Formato... presenti in tutte le finestre dei programmi della suite, più altre voci che compaiono in base al programma utilizzato che fa partre della suite LibreOffice

Barra dei menù

Figura 5. Barra dei menù

 

Tramite questa barra possiamo accedere a tutti i comandi che permettono di gestire i documenti. Cliccando su ciascuna di queste voci compare un menù a discesa

Sotto menù

Figura 6. Sotto menù

 

  • le barre degli strumenti - contengono le icone, dei piccoli pulsanti, che permettono di compiere le stesse operazioni che si possono fare con le voci di menù. In genere, di default, è visibile la barra degli strumenti Standard. La presenza di altre barre dipende dal tipo di programma che si sta utilizzando

Barre degli strumenti

Figura 7. Barre degli strumenti

 

Se abbiamo bisogno di visualizzare una barra degli strumenti che non è presente nella finestra del programma, basta cliccare sulla barra dei menù alla voce VisualizzaBarre degli strumenti. Nell'elenco che appare, clicchiamo sul nome della barra che si vuole far apparire e, in questo modo, inseriamo il segno di spunta accanto al nome. Le barre visualizzate sono quelle che, nell'elenco delle barre, hanno alla sinistra del nome, un segno di spunta

Elenco barre degli strumenti

Figura 8. Elenco barre degli strumenti

 

Le barre degli strumenti sono mobili nel senso che possono essere spostate dalla posizione in cui si trovano e posizionate in un diverso punto dello schermo. Per spostare una barra degli strumenti basta posizionare il mouse sul lato sinistro della barra e quando il puntatore del mouse si trasforma in una manina, cliccare e trascinare la barra in un altro punto dello schermo. Per riposizionare la barra nella sua posizione originale basta cliccare sulla barra e trascinare la barra nella vecchia posizione. Un bordo ingrossato indica la posizione in cui viene agganciata la barra

Spostamento di una barra

Figura 9. Spostamento di una barra degli strumenti

 

Può capitare che non tutti i pulsanti presenti in una barra degli strumenti siano visibili. Per vedere questo effetto riduciamo la finestra del programma. Come possiamo notare alla sinistra delle barre degli strumenti sono apparse delle nuove icone che rappresentano delle frecce rivolte verso destra. Cliccando su queste icone è possibile visualizzare e utilizzare i pulsanti che non sono visibili per motivi di spazio

Pulsanti nascosti

Figura 10. Visualizzazione dei pulsanti nascosti

 

Ingrandiamo nuovamente la finestra;

  • la barra di stato - contiene diverse informazioni sul documento ed è posizionata nella parte in basso della finestra

Barra di stato

Figura 11. Barra di stato

 

Chiudiamo la finestra.

La versione di LibreOffice che utilizziamo è la 4.3.1.2.

Per quelli di voi che amano sperimentare è possibile scaricare l'ultima versione disponibile di LibreOffice.

Spostiamoci nella Dash e apriamo il Terminale. Nella finestra del Terminale scriviamo

sudo apt-get remove --purge libreoffice*

Con questo comando stiamo eliminando dal nostro computer la vecchia versione di LibreOffice. Premiamo il tasto INVIO. Inserisamo la password come richiesto. Dopo i vari controlli viene chiesta conferma che diamo digitando S

Rimozione vecchia versione di LibreOffice

Figura 4. Rimozione della vecchia versione di LibreOffice

 

Al termine digitare nel terminale i seguenti comandi

apt-get clean

premere INVIO sulla tastiera

apt-get autoremove

premere INVIO sulla tastiera

sudo add-apt-repository ppa:libreoffice/ppa && sudo apt-get update

premere INVIO sulla tastiera. Con questa riga di testo viene aggiunto il repository dal quale preleviamo il nostro LibreOffice aggiornato. Seguire questa strada porta dei vantaggi/svantaggi. Infatti si ha il vantaggio di poter provare l'ultima versione disponibile di LibreOffice, ma lo svantaggio di provare una versione non ancora opportunamente testata e quindi instabile.

Dopo aver inserito il repository, scriviamo sul terminale la seguente riga di testo

sudo apt-get install libreoffice libreoffice-l10n-it libreoffice-help-it

dove:

  • libreoffice - scarica e installa l'ultima versione del programma;
  • libreoffice-l10n-it - fornisce la localizzazione dell'interfaccia utente in lingua italiana cioè i termini presenti, come ad esempio le voci di menù, appariranno in lingua italiana;
  • libreoffice-help-it: fornisce le pagine di aiuto in linea in lingua italiana.

Chiudiamo la finestra del Terminale.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy cliccando sull'apposito pulsante