Crea sito

Ubuntu restricted extras

Per poter utilizzare a pieno il nostro computer, abbiamo bisogno di installare diverse librerie, plugin e codec che non sono compresi nella distribuzione Ubuntu per motivi di licenza. Non possiamo ad esempio riprodurre un file audio mp3 o un video DivX ecc. ecc. se non installiamo prima i codec dedicati. Anche quando navighiamo in Internet e utilizziamo il browser Mozilla Firefox, abbiamo bisogno di installare dell'altro software per poter utilizzare a pieno il browser. Per non perdere tempo ad installare tutte le cose che ci servono, una ad una, andiamo a scaricarci i pacchetti Ubuntu restricted extras. Questi sono dei pacchetti particolari, che ci permetteranno di installare sul nostro Ubuntu: il lettore Flash Player per il browser; programmi per la sintesi MIDI, quindi per i suoni, per gli mp3; un programma che si chiama jstreamer che decodifica formati video; il java, per la tecnologia java; il lettore DVD mpeg; il software per comprimere il RAR e così via. Installiamo quindi questi restricted extras.
Spostiamoci nell'Ubuntu Software Center e nella casella di ricerca scriviamo Ubuntu restricted extras. Appaiono tre risultati

Ricerca nell'Ubuntu Software Center

Figura 94. Ricerca dei restricted extras

 

Clicchiamo sul primo risultato. Ci vengono mostrati due nuovi pulsanti: il pulsante Ulteriori informazioni, sotto a sinistra e il pulsante Installa, che si trova a destra

Ubuntu restricted extras

Figura 95. Ubuntu restricted extras

 

Clicchiamo sul pulsante Ulteriori informazioni. Viene visualizzata la pagina del software dove, in grande, leggiamo il nome del software. Sotto il nome, leggiamo una breve descrizione e ancora più sotto la valutazione degli utenti che hanno installato il software. Questa viene rappresentata da cinque stelline. Più le stelline sono piene e più il software è stato ben valutato. Continuando a leggere nella schermata, vediamo una scritta che ci fa capire se il software è gratuito o a pagamento. La parola Gratuito indica, ovviamente, che il software è gratuito, diversamente viene specificata la cifra che bisogna pagare per ottenere il software. Al di sotto è possibile vedere una descrizione che può essere in italiano o in inglese. In alcuni casi, nell'immagine a destra, possiamo vedere un'anteprima del programma. Cliccando sull'immagine è possibile vederla ingrandita. Al di sotto della descrizione, a seconda del software che vogliamo installare, è possibile selezionare dei componenti aggiuntivi mettendo semplicemente il segno di spunta affianco a ogni componente aggiuntivo che vogliamo installare. Al di sotto dei componenti aggiuntivi troviamo un riquadro che contiene le informazioni per quanto riguarda la versione del programma, la dimensione del software da scaricare e la dimensione che verrà occupata sul disco, la licenza e la disponibilità degli aggiornamenti. Continuando a leggere troviamo un riquadro dove vengono mostrati i programmi che sono stati scaricati da altre persone che hanno installato il software che vorremmo installare noi. Infine troviamo le recensioni scritte da altri utenti che hanno scaricato e utilizzato il software (per chi possiede uno smartphone Android tutto ciò ricorda Google Play dove è possibile scaricare il software gratuitamente o a pagamento)

Ubuntu Software Center

Figura 96. Ubuntu restricted extras

 

Ora che abbiamo visto, una panoramica generale, di Ubuntu Software Center ritorniamo al nostro software. Dopo aver letto le informazioni e le recensioni, se desideriamo installare il software, clicchiamo sul pulsante Installa. Quando cerchiamo di installare del software potrebbe capitare che appaia un messaggio che ci informa del fatto che per poter installare il software desiderato è necessario disinstallare del software precedente perché crerebbe contrasto con il software che si vuole installare

Librerie da rimuovere

Figura 97. Librerie da rimuovere

 

Per poter installare il nuovo software clicchiamo sul pulsante Installa comunque. Ci viene richiesta la password per una questione di sicurezza e dopo che ci siamo autenticati il software viene scaricato.
Possiamo osservare come procede l'avanzamento del download (scaricamento del software) dalla barra posta a destra. Più il download avanza e più questa barra si riempie di arancione

Download degli Ubuntu restricted extras

Figura 98. Download degli Ubuntu restricted extras

 

Nel mentre che scarichiamo il programma diamo uno sguardo alle funzionalità offerte da Ubuntu Software Center.

In alto a sinistra troviamo la barra che ci permette di navigare nell'Ubuntu Software Center. Su questa barra di navigazione, sono presenti le due frecce che ci permettono di ritornare alla schermata precedente o di andare a quella successiva
Barra di navigazione

Figura 99. Barra di navigazione

 

Cliccando sull'icona Tutto il software possiamo accedere alla pagina principale del programma che elenca tutti i programmi disponibili per l'installazione. Se clicchiamo sulla freccia alla destra dell'icona possiamo scegliere, in base a determinati parametri, quali software scaricare, ad esempio, solo i programmi forniti da Ubuntu, solo i partner di Canonical che è la ditta di sviluppo Ubuntu o solo i programmi a pagamento
Tipi di software scaricabili

Figura 100. Provenienza dei software scaricabili

 

Cliccando sull'icona Installato possiamo vedere i programmi installati sul nostro computer suddivisi per categoria: Accessori, Accesso universale, Audio e video, Giochi, Grafica, Internet, Istruzione, Scienza e ingegneria, Strumenti per lo sviluppo, Temi e regolazioni, Ufficio e Senza categoria. Cliccando sulla freccia a destra del nome della categoria, viene mostrato l'elenco dei programmi installati per quella categoria
Elenco programmi installati

Figura 101. Elenco programmi installati


Anche in questo caso è possibile filtrare i risultati cliccando sulla freccia a destra dell'icona Installati.
Cliccando invece sull'icona Cronologia, si apre una nuova schermata dove è possibile vedere la cronologia delle ultime operazioni svolte ovvero i programmi installati, gli aggiornamenti effettuati e i software disinstallati

Cronologia installazioni/rimozioni

Figura 102. Cronologia installazioni/rimozioni

 

Ora che abbiamo analizzato la finestra Ubuntu Software Center, ritorniamo all'installazione del nostro software. Se guardiamo in alto nella barra degli strumenti vediamo un'icona in movimento. In questa icona ci sono due frecce che si muovono in senso orario ad indicare che il download procede ed è presente un numero, in questo caso il numero 1, che indica quanti download si stanno effettuando

Icona avanzamento

Figura 103. Icona Avanzamento

 

Cliccando su questa icona, appare una schermata che ci mostra l'elenco dei download in corso e il loro avanzamento

Avanzamento

Figura 104. Avanzamento download

 

Al termine dell'installazione, la schermata cambia nuovamente. L'icona di Avanzamento scompare, compare il segno di spunta verde, veniamo informati che il software è stato installato, compare il pulsante Rimuovi. Questo pulsante permetterà di rimuovere il programma, quando non dovesse più servirci o se non ci dovesse piacere

Programma installato

Figura 105. Programma installato

 

Facciamo le nostre verifiche. Proviamo nuovamente ad aprire il file .flv che abbiamo cercato di aprire in precedenza. Facciamo doppio clic sul file e vediamo che questa volta riusciamo a visualizzare il filmato

Visualizzazione filmato

Figura 106. Visualizzazione filmato

 

Come possiamo vedere tutto funziona. Installando questi pacchetti ci siamo tolti dei futuri problemi nel caso avessimo bisogno di utilizzare dei programmi che necessitano di codec, plugin, tecnologia java ecc. ecc.

Può capitare che quando si cerca di installare un programma gratuito, quando si accede alla schermata in cui vengono fornite ulteriori informazioni, al posto del pulsante Installa appaia il pulsante Acquista. Ciò non significa che il programma sia a pagamento, ma che l'installazione del programma è possibile solo registrandosi. Questo perché le applicazioni incluse nei repository ufficiali di Ubuntu (universe, main ecc...) hanno sempre il pulsante con sopra scritto Installa. Quelle con la scritta Acquista, sono state invece inserite nel software center tramite "MyApps", il portale degli sviluppatori di Ubuntu: https://myapps.developer.ubuntu.com/dev/
La differenza è che i software caricati con quest'ultimo sistema non vengono inclusi nei repository ufficiali, ma in un uno di terze parti (di proprietà di Canonical), che viene aggiunto alle proprie sorgenti software ogni volta che si installa una nuova applicazione.
Riassumendo, Installa riguarda i programmi nei repositories ufficiali Ubuntu, Acquista invece quelli inviati con MyApps che possono essere gratuiti o a pagamento.

 

14 Assocciare l'apertura di un file ad un programma

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy cliccando sull'apposito pulsante